Lifelong Learning Programme

This project has been funded with support from the European Commission.
This material reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein

Also available in:

Case Studies

Homepage > Case Studies

Case Studies

Language: Italian
Context: Torino
Title of document: La nonna di Monica
Name of compiler: Tania
Actors involved: nonna e nipote
Description of the experience:
Ho vissuto con mia nonna gli ultimi anni della sua vita e la sua malattia. E 'stato inizialmente un operatore sanitario, per un'ora alla settimana, a monitorare la situazione e vedere la progressione della malattia di Alzheimer ..
Successivamente, a seguito di un ictus (ictus) che ha smesso le sue capacità motorie, è stata ricoverata in ospedale per un periodo in ospedale e poi a un centro di riabilitazione. Quando tornò a casa ha iniziato a camminare di nuovo, ma era necessario mettere un catetere, in modo che le infermiere doveva venire una volta al mese per sostituirlo.
A causa del morbo di Alzheimer che aveva allucinazioni, dimenticavo le cose e aveva una percezione distorta della realtà. Lei non dormire la notte, urlando, cercando di alzarsi dal letto e, a volte, è diventato aggressivo.
  E 'successo molto spesso che strappa il catetere di notte, perché male quindi è stato necessario chiamare il medico di guardia e gli infermieri della ASL (autorità sanitaria locale).
  Pochi anni prima che il dottore aveva messo un pacemaker e, inoltre, era diabetico e cieco a causa del diabete, che aveva rovinato la retina in entrambi gli occhi.
Me o mia madre ha partecipato a farle insulina due volte al giorno. Nel periodo terminale non voleva alzarsi dal letto e si era reso necessario l'uso di un materasso anti-decubito, che ci aveva fornito con la ASL.
I movimenti sono verificate anche in sedia a rotelle, dalla ASL. Quando smise del tutto di parlare, mangiare e bere è stato ricoverato per disidratazione. I medici non si rendeva conto che era diabetica e non farla insulina prima di darle da mangiare così ha cominciato a sentirsi male e poi hanno deciso di darle una dose elevata di insulina con il risultato che era ancora peggio e il giorno dopo la sua morte
Objectives:
Il focus della narrazione è la compresenza di 3 generazioni (nonna, madre e nipote)
Means and Strategy:
Quando Monica ha iniziato a prendersi cura della nonna era molto giovane e questa parte della sua vita dedicata alla cura ha modificato profondamente il suo rapporto con la madre.
Conclusions:
In Italia sono tendenzialmente le donne a prenderesi cura dei famigliari malati, in questo caso sono presenti 3 generazioni di donne che collaborano.
Name of Institution: Cipes Piemonte
Role: coordinator

back to the list