Lifelong Learning Programme

This project has been funded with support from the European Commission.
This material reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein

Also available in:

Databases

Homepage > Databases > Publications

Publications

back to the list

Document Typology: Other
Methodology addressed by the publication:Parents pedagogy
Title of document: La Metodologia Pedagogia dei Genitori strumento funzionale al patto educartivo terapeuticotra genitori di bimbi disabili e l'Infermiere di Famiglia e di comunità: una ricerca qualitative partecipata
Name of author(s): Elisa Bessone
Name of publisher: //
Language of the publication: Italian
Language of the review: Italian
Summary:
La ricerca è una Tesi redatta all'Interno del master Interfacoltà di primo livello
In Infermieristica di Famiglia e di Comunità finalizzata all'analisi dell'utilizzo della Metodologia Pedagogia dei Genitori all'interno del Welfare comunitario e delle cure domiciliari. E' funzionale alla pratica dell'infermiere di famiglia e di comunità che incontra la cultura della famiglia, la deve riconoscere, rispettare e utilizzarla nella sua pratica professionale. Egli si sente ospite della cultura di quella famiglia di cui prende coscienza mettendosi all'ascolto delle narrazioni dei genitori e dei familiari. Questo permette di centrare la relazione professionale sulle potenzialità di ogni persona e non sui problemi. Si incontrano due ambiti la cultura professionale basata su saperi formali e il sapere dell'esperienza.
La tesi è strutturata in tre capitoli e un'appendice. Nel primo capitolo vengono analizzate le basi della Metodologia Pedagogia dei Genitori sottolineando il valore conoscitivo delle narrazioni dei genitori. Nel secondo capitolo viene proposta l'utilizzazione professionale delle conoscenze e delle competenze della famiglia da parte dell'infermiere di famiglia e di comunità. Sono la base per passare da un paradigma prestazionale a uno relazionale. E' quanto sottolinea l'applicazione dell'International Classificatoion of Functioning che indica di partire dal modello del funzionamento in cui si sottolinea l'intervento attivo del cosiddetto paziente all'interno del suo ambito di vita e della sua partecipazione sociale. Assumere tra le competenze professionali le conoscenze e le competenze dei genitori permette di passare dalla relazione di cura a quella di crescita: From cure to care, dalla prestazione al prendersi cura.
L'ultimo capitolo propone l'itinerario della ricerca qualitativa partecipata in cui l'infermiera autrice dell'indagine si è rivolta alle famiglie di cui si occupaa partendo dalle loro conoscenze competenze sottolineando i cambiamenti all'interno della relazione professionale. Il percorso non ha solo valore conoscitivo: appropriarsi del sapere dell'esperienza dei familiari, genetico-evolutivo, concreto quotidiano, situato.
Reviewer's comments on the document:
Il testo propone ai professionisti le capacità dei genitori come base per l'alleanza terapeutico educative. Emerge la specificità dell'azione della famiglia come genitorialità, l'insieme delle attitudini dei saperi delle competenze che derivano da un'attività concreta. L'amore per i congiunti porta i familiari a chiarezze che un professionista non può avere, a scelte derivate dalla speranza insita in ogni genitore, determinata dalla contiguità spaziotemporale che porta a un sapere specifico Il senso di identità che essi danno al figlio o ai familiari è funzionale alla personalizzazione degli interventi e delle cure. Testimoni di una crescita sviluppano una personalità flessibile e funzionale al cambiamento. La ricerca sottolinea come la Metodologia permette all'infermiere di famiglia e di comunità di conoscere la cultura familiare in tutti i suoi aspetti e di migliorare la sua professionalità e gli adempimenti relativi. Viene a conoscenza di risorse che non presupponeva grazie ad un'azione di riconoscimento e di rispetto. Si realizza la Posture of Cultural Reciprocity, l'atteggiaemnto di reciprocità culturale che elimina i conflitti tra pazienti e personale sanitario e rende più efficace l'9intervento di cura.
Where to find it: Comitato per l'integrazione scolastica, Via Artisti 36, 10124 Torino. E-mail handicapscuola@libero.it. http://digilander.libero.it/handicapscuola

back to the list