Lifelong Learning Programme

This project has been funded with support from the European Commission.
This material reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein

Also available in:

Experiences

Training > Experiences

Personal Experience

back to the list

Ancora un po’ di tempo

Enza
Language: Italian
Country: Italy
Typology: health care professionals
Text:
Enza, cinquantasei anni. Alla prima visita a domicilio lei era a letto, coperta, un viso tirato, smagrito, ma bello. Parla lentamente, con tono basso, il sorriso sulle labbra. Ci pone come primo problema l’impossibilità di autonomia del movimento, che l’ha portata all’allettamento. Ci parla del dolore importante che occupa gran parte della sua giornata… Poi sposta le lenzuola e ci mostra con dignità il suo corpo ormai deformato dal linfedema e lesioni ulcerative all’emisoma destro. Enza descrive come senta ormai il suo corpo un “peso” che la lega al letto, l’ha privata della libertà e della dignità. Mi parla della sua vita, di come sia stata difficile, travagliata la decisione della separazione per mancanza di autonomia economica e poi la malattia, dilaniante, veloce… Mi parla della sue fede, mi chiede di pregare per lei perché non riesce più a farlo: mi dice di chiedere per lei ancora un po’ di tempo per stare con le sue figlie, non per altro.


Your comments are welcome.
Fill the form and click "Send message".

PASSWORD (*required)

NAME (*required)

COUNTRY (*required)

TYPOLOGY (*required)

Message