Lifelong Learning Programme

This project has been funded with support from the European Commission.
This material reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein

Also available in:

Experiences

Training > Experiences

Personal Experience

back to the list

Andare oltre lo sguardo truce

Anonimo
Language: Italian
Country: Italy
Typology: health care professionals
Text:
Mi sono trovata, nella mia professione, ad andare al domicilio di un uomo di cinquantacinque anni (all’epoca della nostra conoscenza), obbligato a letto causa lesione spinale dovuta a un intervento mal riuscito. Un uomo burbero, arrabbiato, scontroso e polemico. Si faceva fatica a parlare senza che lui intervenisse polemizzando. La nostra assistenza infermieristica era iniziata per interventi alla PEG e alla tracheotomia che lui aveva da dopo l’accaduto. Ho trovato grosse difficoltà ad acquistare la sua fiducia, proprio per i suoi precedenti vissuti sanitari. Tutte le volte che dovevo andare a domicilio, provavo una sorta di ansia e terrore. Con il tempo siamo entrati in confidenza, lui si è aperto, raccontandomi la sua vita, i suoi vissuti; io ho imparato ad ascoltarlo, a capire i suoi silenzi e le sue ansie. Si è creato un bellissimo rapporto paziente-infermiera perché, oltre a dare assistenza infermieristica, sono riuscita a capire la bella persona che si nascondeva dietro lo sguardo truce e arrabbiato. Ringrazio questa persona perché mi ha insegnato molto, mi ha fatto capire l’importanza della vita e della serenità che bisogna avere e che bisogna trasmettere senza paura. Purtroppo ora non c’è più, ma non passa giorno senza pensare alla tranquillità che mi trasmetteva e che, spero vivamente, di aver donato anch’io a lui.


Your comments are welcome.
Fill the form and click "Send message".

PASSWORD (*required)

NAME (*required)

COUNTRY (*required)

TYPOLOGY (*required)

Message