Lifelong Learning Programme

This project has been funded with support from the European Commission.
This material reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein

Also available in:

Experiences

Training > Experiences

Personal Experience

back to the list

Cogliere il vissuto

Eva
Language: Italian
Country: Italy
Typology: health care professionals
Text:
Circa tre mesi fa, ho preso in carico una bimba di quattro mesi, cardiopatica, colostomizzata e con un leggero ritardo mentale. Sembrava problematico, perché il medico curante riferiva ostilità dalla famiglia verso un controllo da parte nostra, avendo, la madre, un ritardo mentale leggero anche lei, e avendo già avuto a che fare con assistenti sociali per il primo figlio, con ritardo mentale anche lui. Alla prima visita mi sono recata con aspettative difficili, invece, presentandomi alla giovane mamma e ponendole delle semplici domande sui bisogni e le abitudini di Eva (così si chiama la piccola), e sui bisogni che lei stessa poteva manifestare in una situazione così difficile, ho instaurato subito un buon rapporto di fiducia e, diversamente da come ci si aspettava, sono stata ben accolta e, di conseguenza, anche le altre figure professionali del mio servizio. Forse è successo perché, essendo mamma di tre figlie e avendo un fratello colostomizzato, la mia anamnesi è stata mirata da subito a cogliere il vissuto della mamma in quel contesto così problematico e le ho fatto raccontare la sua giornata e le sue paure per capire meglio come aiutarla.


Your comments are welcome.
Fill the form and click "Send message".

PASSWORD (*required)

NAME (*required)

COUNTRY (*required)

TYPOLOGY (*required)

Message