Lifelong Learning Programme

This project has been funded with support from the European Commission.
This material reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein

Also available in:

Experiences

Training > Experiences

Personal Experience

back to the list

Finta sicurezza

Anonima
Language: Italian
Country: Italy
Typology: health care professionals
Text:
Mi ricordo, un giorno, durante le prenotazioni del consultorio di ginecologia (telefoniche e di persona), di una ragazza che si è presentata con tutta “tranquillità” per prenotare un controllo. Ho iniziato a farle le domande di “routine” (ultimo ciclo, se era già stata da noi… se prendeva anticoncezionali…): lei mi rispondeva con molta sicurezza diretta, però mi sono accorta che non mi guardava e aveva tanta fretta di prendere l’appuntamento. Alla mia domanda: “Ci sono dei problemi? Hai bisogno di aiuto?”, è scoppiata a piangere, rivelando il vero motivo della sua richiesta, che era un’IVG. Abbiamo parlato per molto tempo, poi ci siamo recate in sala del consultorio, per parlare con la ginecologa. Ho dovuto continuare il mio servizio. So che la ragazza ha interrotto la sua gravidanza.


Your comments are welcome.
Fill the form and click "Send message".

PASSWORD (*required)

NAME (*required)

COUNTRY (*required)

TYPOLOGY (*required)

Message